Mi è capitato

Mi è capitato

di Federico Tavan

Il percorso poetico di Federico Tavan – una delle voci più innovative e rilevanti degli ultimi decenni, anche in virtù della sua genesi marginale e appartata – si arricchisce con questo volume di due testi inediti di carattere autobiografico: Mi è capitato e Le vie buie. Scritti durante gli anni Ottanta, ripercorrono in prima persona i giochi dell’infanzia, la scuola, le esperienze di lavoro, le prove del distacco (la morte della madre) e i precoci ricoveri presso le strutture psichiatriche. È il contesto della montagna di Andreis, il paese di Tavan, il duro sfondo su cui si muovono entrambi i testi, arricchiti di quattro liriche inedite.

Poeta vero Federico: un ‘eretico’ che indica e apre sentieri sempre nuovi e sorprendenti.

Le sue parole sono un invito al silenzio e all’ascolto: dentro c’è la vita.