La maschera del pavone

La maschera del pavone

di Paola Urbinati González

Abraham ci racconta la sua storia d'amore per Laura. Lui è berbero. Lei italiana. Lui è emigrato dalla sua terra ancora adolescente. Lei insegna italiano negli istituti di pena. Lui ha ucciso un uomo, che a sua volta gli aveva ucciso il fratello. Lei è sposata da sei anni. Lui e lei si conoscono in carcere, s'innamorano, conducono un'esistenza parallela fatta di furtivi incontri quando lui può godere della semilibertà. Lei capisce che è impossibile far convivere la passione per Abraham e il suo legame famigliare. Lui capisce che Laura gli chiede di aiutarla a farsi lasciare. Ed ecco che, nella stratificata trama del racconto, dove si alternano diversi livelli temporali, l'autrice ci guida ben oltre un'abile tessitura dell'imprevisto.